Territorio

Territorio

Il successo delle produzioni vitivinicole della Cantina della Vernaccia sono frutto di una grande passione e dedizione intesa come un insieme di valori concreti e definiti che iniziano dalla scelta del territorio.
La Penisola del Sinis è un luogo incontaminato, una lingua di terra fertile che si allunga tra lo Stagno di Cabras e il mare, in uno spettacolare paesaggio circondato da splendide spiagge soleggiate. Un luogo incantato e dalla storia antica, a un passo dalle rovine della città fenicia di Tharros e  territorio del Giudicato di Arborea, stato medioevale indipendente, ultimo baluardo contro l’invasore aragonese.
Rocce sedimentarie, calcari e arenarie, formatisi circa 35 milioni di anni orsono, caratterizzano il terreno arricchendolo di componenti saline e minerali uniche. I terreni, principalmente di origine alluvionale, profondi, senza ristagno idrico e con un’equilibrata composizione in elementi minerali e in sostanza organica, si sono rivelati, fin da tempi antichi, molto adatti alla viticoltura. Il clima, tipicamente mediterraneo, è mitigato dal mare e dagli stagni di Cabras, che svolgono un’importantissima funzione termoregolatrice.
Queste caratteristiche determinano le condizioni ideali per la produzione dei vini più pregiati: la Vernaccia di Oristano (prodotto Doc), la Nieddera (sia rosso che rosato), il Cannonau di Sardegna e il Vermentino di Sardegna.